Paperetta Yè-Yè – Topolino
Paperetta Yè-Yè – Topolino

Paperetta Yè-Yè

Paperetta Yè-Yè
nome

Paperetta Yè-Yè

città

Paperopoli

prima apparizione nei fumetti

Nella storia "Arriva Paperetta Yè-Yè" di Romano Scarpa pubblicata su Topolino 577 del 18 dicembre 1966

segni particolari

Scatenata e grintosa, si comporta spesso come un maschiaccio, ma è dotata di un grande cuore che la porta a intervenire per risolvere ogni ingiustizia

Paperone non si aspettava certo una cosa del genere. Quando Doretta Doremì, la sua vecchia fiamma, lo ricontattò per nominarlo tutore della sua nipotina Paperetta, si ritrovò a far da balia a una scatenata adolescente dalla zazzera bionda.
La ragazzina approda a Paperopoli in questo modo grazie all'inventiva di Romano Scarpa, che nel 1966 crea il personaggio per parodizzare gli usi e i costumi giovanilistici tipici del periodo. Paperetta arriva e movimenta la città con le sue trovate, con la sua musica e la sua energia tipicamente giovanile, esercitando un certo fascino anche sui nipotini, che rimangono rapiti dalla sua personalità. Inoltre Paperetta trova ben presto la sua strada nel giornalismo, iniziando a collaborare per il quotidiano di Gedeone, altra creazione scarpiana.

Il personaggio ha una grande fortuna in Brasile, dove viene ben presto affiancato da un gruppetto di personaggi adolescenti tra i quali figura persino Beckett, l'uccello aracuan del film d’animazione I tre Caballeros. Tuttavia in Italia viene rapidamente messa da parte, perché gli autori italiani la considerano troppo legata a un contesto sociale che non esiste più. Per un certo periodo Paperetta è infatti utilizzata quasi esclusivamente nelle grandi parodie e nei storie in costume come "Il Milion"e o "Le Fantaleggende"... fino a oggi. Paperetta di recente è stata ripresa: ora è più adulta, ha perso la sua connotazione anni Sessanta, ma ha mantenuto la passione per il giornalismo e infatti la ritroviamo molto spesso come inviata speciale del Papersera, nelle simpatiche interviste a fumetti che appaiono tra le pagine di Topolino!