Paolo Campinoti – Topolino
Paolo Campinoti – Topolino

Paolo Campinoti

disegnatore
Paolo Campinoti
nome

Paolo Campinoti

città

Suvereto (LI)

esordio

“Paperino e le situazioni disperate: l’appuntamento” - Topolino 2196 (dicembre 1997)

segni particolari

Grande appassionato di musica, oltre che per Topolino disegna su W.I.T.C.H., Minni & company, Monster Allergy, PP8 Paperino Paperotto, Disney Cuties, Fairies, DYou, Minni & Daisy BFF, Topolino Junior.

Paolo Campinoti nasce a Suvereto (Li) nel 1968.
Pochi anni dopo, in seguito a una visione cinematografica di Pinocchio, si anticipa il destino decidendo che preferisce di gran lunga l’ odore del legno delle matite ben temperate, a quello della gomma del Super Santos.
Impara a leggere con Topolino, si lascia conquistare dai robottoni e dalle orfanelle di nipponica provenienza, e dopo gli studi artistici svolti a Firenze, nel 1996 si trasferisce a Milano per frequentare i corsi di fumetto dell’ Accademia Disney.
Inizia poco dopo a collaborare per Topolino, ma anche per il mensile Minni & Company, GM Giovani Marmotte e altre testate. Realizza copertine, illustrazioni per giocattoli, abbigliamento, biglietti di auguri, puzzle e anche oggetti nel frattempo diventati “vintage”, chiamate schede telefoniche…

Dal 2001 si dedica quasi esclusivamente a W.I.T.C.H., portando avanti il progetto con grande entusiasmo. Nel frattempo mette mano e matita anche in Monster Allergy, PP8 Paperino Paperotto, Disney Cuties, Fairies, DYou e Minni & Daisy BFF. Per Topolino cura la rubrica “Faccia da Abbonato” fino al 2017.
Pensa che la cosa più bella di poter fare questo lavoro sia il fatto di avere le orecchie libere per poter ascoltare musica dalla mattina alla sera.
Nel (poco) tempo libero si rinchiude nei cinema, sguazza nel cloro, si scalmana ai concerti, si ingozza di pizza e si abbrustolisce al sole sulla sabbia della sua Toscana.
Ha un debole per Paperina, ma aspira a diventare Eta Beta.