natale con il teatro regio - Topolino

natale con il teatro regio

natale con il teatro regio

online
dal 20 Novembre 2020
 al 30 Gennaio 2021
Durante il lockdown il Teatro Regio di Parma e i suoi lavoratori non hanno mai spesso di realizzare nuovi progetti: sono stati inaugurati così l’Accademia TRP dedicata alle arti e mestieri del Teatro e delle industrie creative, e progetti come Festival Verdi Home Streaming e Il Regio a casa tua. La volontà di non fermarsi, il desiderio di creare, la capacità di reinventarsi sono stati il motore di attività che hanno permesso di valorizzare e garantire l’impiego dell’intera forza lavoro del Teatro e di non interrompere la relazione con la sua comunità.

Così è nato Regio Opera Shop, progetto che nasce dalla vocazione del teatro di alimentare con esperienze tangibili i sogni di milioni di appassionati, valorizzando la creatività, l’abilità delle mani operose di chi crea sogni e spazi fantastici che sul palcoscenico diventano reali.

Gli oggetti creati dai laboratori del Teatro sono veri e propri pezzi di storia che è possibile portare a casa propria, per continuare a sognare, in tempi di lontananza quanto di vicinanza, e al contempo a sostenere il Teatro.
Durante il lockdown il Teatro Regio di Parma e i suoi lavoratori non hanno mai spesso di realizzare nuovi progetti: sono stati inaugurati così l’Accademia TRP dedicata alle arti e mestieri del Teatro e delle industrie creative, e progetti come Festival Verdi Home Streaming e Il Regio a casa tua. La volontà di non fermarsi, il desiderio di creare, la capacità di reinventarsi sono stati il motore di attività che hanno permesso di valorizzare e garantire l’impiego dell’intera forza lavoro del Teatro e di non interrompere la relazione con la sua comunità.

Così è nato Regio Opera Shop, progetto che nasce dalla vocazione del teatro di alimentare con esperienze tangibili i sogni di milioni di appassionati, valorizzando la creatività, l’abilità delle mani operose di chi crea sogni e spazi fantastici che sul palcoscenico diventano reali.

Gli oggetti creati dai laboratori del Teatro sono veri e propri pezzi di storia che è possibile portare a casa propria, per continuare a sognare, in tempi di lontananza quanto di vicinanza, e al contempo a sostenere il Teatro.

Sono disponibili cuscini e arazzi sartoriali, realizzati con scampoli dei preziosi tessuti impiegati per i costumi di scena di storici allestimenti, creati dai maggiori costumisti internazionali e indossati dai più grandi interpreti vocali del Novecento e degli anni Duemila. Realizzati artigianalmente nei laboratori di Sartoria del Teatro, il loro design accosta sapientemente damaschi, velluti, sete e broccati, a creare giochi cromatici e geometrici, che possono essere composti e realizzati anche su ordinazione nelle tinte e delle dimensioni desiderate.

Gli stessi tessuti sono stati impiegati per la confezione di sfere sartoriali, impreziosite da perle, nastri e preziosa passamaneria, pezzi unici disponibili in dimensioni diverse per decorare la casa, oltre che l’albero natalizio.

Nei laboratori di scenografia e scenotecnica o sono state realizzate le sfere natalizie in terracotta bianca decorate a mano, anch’esse personalizzabili.
Si nutrono del “saper fare” degli scenografi anche le originali e preziose riproduzioni in scala dei putti ornamentali che decorano i palchi del Teatro Regio. Dopo la scansione 3D, le riproduzioni sono state realizzate in polvere di marmo decorata a foglia oro dagli scenografi del Teatro Regio. E nello stesso modo sono state realizzate le riproduzioni delle maschere che decorano i palchi del Teatro Regio, parte degli ornamenti in stucco che Carlo Borbone commissionò a Girolamo Magnani – storico scenografo di Giuseppe Verdi – nel 1853.

Sono le mani e i cuori delle sarte Giorgia Bercelli, Sandra Cambié, Madrilena Gallo, Francesca Ghinelli, Caterina Mazza, Boutaina Mouhtaram, Consuelo Olivares, Simona Paganelli, Vanessa Rugi, Lorena Sofia, Mimoza Strazimiri, Elisa Torricelli, coordinate da Lorena Marin, e delle scenografe Fiorenza Riva, Cristina Specchio, Marcella Caglieri, Nuria Cabanas, Massimiliano Peyrone, coordinati da Franco Venturi, ad aver plasmato la loro creatività in questi manufatti.
v L’essenza del Teatro Regio è stata racchiusa nella sinfonia di nuance dell’esclusiva Eau de parfum Regio Parma by Gianluca Bulega, realizzata con olii essenziali puri che rendono la fragranza calda e avvolgente.

Per gli amanti dei rompicapo di ogni età, sono disponibili tre diversi puzzle raffiguranti tre diverse vedute a tema verdiano o ispirate ai dettagli architettonici del Regio, che inaugurano il “reparto giochi” dello shop.

Per i più piccoli, inoltre, saranno finalmente acquistabili online i primi tre volumi illustrati editi dal Teatro Regio di Parma: Giuseppe Verdi. Il Cigno di Busseto, Maria Luigia. La Violetta di Parma, Maria Callas. La Divina. La collana di libri, editi in italiano e in inglese, pensata per i bambini da 5 a 10 anni, con le illustrazioni di Patrizia Barbieri e con i testi di Cristina Bersanelli, è tra i più recenti progetti del Teatro Regio, concepita per tramandare ai più piccoli storie, segreti e curiosità di vere e proprie leggende dalle vite avventurose.

I manufatti delle nuove collezioni del Teatro Regio, assieme ai prodotti già in catalogo, saranno acquistabili anche al Bookshop del Teatro, nei consueti orari di apertura: da martedì a sabato, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30.

Info su: teatroregioparma.it/shop.
Condividi con un amico: