Paperinik – Topolino
Paperinik – Topolino

Paperinik

Paperinik
nome

Paperinik (in inglese Duck Avenger)

città

Paperopoli

prima apparizione nei fumetti

Nella storia a fumetti "Paperinik e il diabolico vendicatore" di Elisa Penna, Guido Martina e Giovan Battista Carpi pubblicata su Topolino 706 e 707 dell’8 e 15 giugno 1969

segni particolari

Astuto, eroico e vendicativo. Grazie a una maschera e a un mantello Paperinik è pronto a riscattare i torti che Paperino subisce nei panni di Paperino e a difendere Paperopoli dal crimine

Quando negli anni Sessanta, Paperino veniva spesso angariato dallo Zione, molti lettori desideravano per lui un riscatto. E il riscatto arrivò. Grazie al fortuito ritrovamento del diario del ladro gentiluomo Fantomius nei meandri di Villa Rosa, Paperino intraprese una segretissima carriera criminale volta a riabilitare la sua immagine, vendicandosi dei torti che Paperone e gli altri suoi familiari gli avevano fatto fino a quel momento. Le prime storie, scritte dall'arguto Guido Martina, vedevano quindi Paperinik agire per fini principalmente egoistici. Ma, come spesso accade, i personaggi evolvono e nel corso degli anni. Sceneggiatori come Giorgio Pezzin hanno gradualmente trasformato il criminale in un eroe. Grazie all'armamentario inventato per lui da Archimede e al rifugio costruito sottoterra a cui si accede tramite il mitico armadio-ascensore, Paperinik è adesso a tutti gli effetti il giustiziere di Paperopoli.

È negli anni Novanta, però, che vengono scritte le pagine più gloriose della sua carriera, quando un gruppo di artisti disneyani lanciano "PK - Paperinik New Adventures", una testata tutta nuova che rivoluziona il modo di fare fumetto Disney. È in quegli anni che Paperinik scopre che all'ultimo piano della Ducklair Tower risiede Uno, un'avveniristica intelligenza artificiale, capace di dargli una mano per fronteggiare le temibili minacce che si profilano all'orizzonte. Dopo alcuni anni passati a fronteggiare un'invasione di vampiri alieni succhia-emozioni, cronauti criminali e minacciose telepati, adesso Paperinik ha ripreso la sua routine fatta di Bassotti e lestofanti... più gestibili. E se anche talvolta sembra stranamente distratto dal fascino di quella scocciatrice di Paperinika, è sempre pronto a scendere in campo, qualora il gioco tornasse a farsi duro!