Cuordipietra Famedoro – Topolino
Cuordipietra Famedoro – Topolino

Cuordipietra Famedoro

Cuordipietra Famedoro
nome

Cuordipietra Famedoro (in inglese Flintheart Glomgold)

città

Paperopoli

prima apparizione nei fumetti

Nella storia "The Second-richest Duck" ("Paperino e il torneo monetario") di Carl Barks pubblicata su Uncle Scrooge n. 15 del settembre 1956

segni particolari

Ricco magnate malvagio e spietato, pronto a tutto per surclassare Paperone o chiunque si metta tra lui e i suoi affari.

Il secondo papero più ricco del mondo è un miliardario sudafricano di origini scozzesi. Per quanto per certi versi gli somigli molto, la verità è che Cuordipietra rappresenta il lato oscuro di Paperone.
Ma non confondiamolo con Rockerduck. I due rivali dello Zione sono piuttosto diversi. A differenza del pivello in bombetta, Famedoro non è un ereditiero scialacquatore. È un abile affarista vecchia maniera, che come Paperone si è fatto da solo. Disonestamente, però. Laddove Paperone ha sempre gestito le cose con avarizia ma in modo corretto, Cuordipietra non ha mai risparmiato a nessuno colpi bassi e tiri mancini. Insomma, Cuordipietra è un Paperone che ha barato al gioco della vita. E un avversario che ignora le regole del gioco è sicuramente temibile.

Il personaggio fu utilizzato in tre occasioni da Barks e successivamente portato sullo schermo tv nel serial "DuckTales".
Cuordipietra ha avuto una certa fortuna nei fumetti danesi, mentre in Italia è stato sviluppato Rockerduck. Nel 2013 Francesco Artibani ha ripescato Cuordipietra per la storia "Zio Paperone e l'ultima avventura" in cui il riccone si allea con Rockerduck, con i Bassotti e con Amelia per far crollare l’impero finanziario di Paperone!