handimals / manimali – Topolino
handimals / manimali – Topolino

handimals / manimali

handimals / manimali

Trento
dal 1 Luglio 2020
 al 11 Ottobre 2020
Zebre, iguane, sgargianti fenicotteri ed elefanti: sembrano prendere vita da un momento all’altro gli animali disegnati sulle mani dall’artista e body painter Guido Daniele. Animali iperrealistici che arrivano al MUSE per veicolare un chiaro messaggio: il rispetto verso tutti gli animali, sia domestici che selvatici.

Nelle mani dell’uomo il destino del mondo. Ci consegnano questa riflessione i dipinti a olio e le grandi foto fine art firmate dall’artista e body painter Guido Daniele, raccolte sotto il titolo di “Handimals/Manimali”.
La nuova mostra del MUSE, allestita nello spazio delle mostre temporanee fino all’11 ottobre 2020, porta a Trento alcune delle opere più significative dell’autore: 20 dipinti ad olio e 18 grandi stampe Fine Art che raffigurano il mondo animale in tutta la sua fragilità e bellezza.
Guido Daniele, artista giramondo di origine calabrese ma di base a Milano, dipinge e trasforma le mani in animali, poi le fotografa.
È il suo modo per “invitarci al rispetto di tutti gli animali”. È un gioco estremo fra l’iperrealismo dell’effetto finale e il trucco che sta dietro a queste creazioni: mani opportunamente posizionate e dipinte con un paziente e talentuoso lavoro di ore, frutto di una attenta osservazione del riferimento naturale. Una volta lavate le mani, le fotografie sono l’unica testimonianza dell’opera, ulteriore allusione al rapporto fra la realtà e la sua interpretazione, ma anche all’impermanenza della vita e delle specie animali in via di estinzione.
Il messaggio sotteso a questo lavoro è infatti un appello al rispetto verso tutti gli animali, sia domestici che selvatici, e a rivedere il nostro rapporto sempre più compromesso con l’ambiente in cui viviamo.
Messaggio che Guido Daniele è riuscito a veicolare anche tramite le numerose campagne pubblicitarie internazionali, che hanno diffuso le immagini di Handimals in tutto il mondo.

Per info: muse.it
Condividi con un amico: