Login >

L'avatar di

irejak

Fumetti

Savini Alberto

Sceneggiatori

Secondo l’oroscopo cinese è nato sotto il segno del serpente, in un caldo giugno del secolo scorso ed è cresciuto nutrendosi prevalentemente di carta stampata, musica e celluloide. 

Alberto avrebbe voluto nascere negli anni Trenta per quel cinema bianco e nero e senza parole che lo fa letteralmente impazzire, e decide che da grande costruirà la macchina del tempo.

Intanto alle elementari si distingue come lettore onnivoro, collezionista di figurine e campione di palla prigioniera; supera uno dopo l’altro un sacco di anni di scuola e intanto pensa a quale attività dedicarsi in futuro per evitare di "timbrare il cartellino". 

Recuperata una vecchia macchina per scrivere destinata alla rottamazione, incomincia a buttare sulla carta pensieri che a poco a poco si trasformano in storie. Dopo essersi fatto le ossa collaborando con vari editori, approda come sceneggiatore in Disney, ove si distingue subito per i cronici ritardi nelle consegnne. 

Interessato a qualsiasi cosa riesca a fargli perdere un po’ di tempo, adora le serie televisive, le foto in bianco e nero, il rock, il funky, i suoi allievi della Scuola del Fumetto di Milano, l’architettura gotica, i radiodrammi americani degli anni ’40, Rat-Man, la cucina messicana e i vecchi film della Universal. Al progetto della macchina del tempo, ha deciso che rimetterà mano tra un centinaio di anni.

  • NOME: Alberto Savini
  • CITTÀ: Milano
  • PRIMA APPARIZIONE: "Pippo  e la casa da musica" pubblicato su Topolino n°2010
  • SEGNI PARTICOLARI: Creatore della serie "Le storie della baia", contribuscie a "Topolinia 20802"
3218editoriale
0
2

Direttore

Topo 3218

Cari amici di Topolino... Non sentitevi orfani di DoubleDuck, anche perché con questo numero avete ...