Login >

L'avatar di

peperoncina

Fumetti

Paperinik

Nome:

Paperinik (in inglese Duck Avenger)

Città:

Paperopoli

Prima apparizione nei fumetti:

nella storia a fumetti Paperinik e il diabolico vendicatore di Elisa Penna, Guido Martina e Giovan Battista Carpi pubblicata su Topolino 706 e 707 dell’8 e 15 giugno 1969.

Segni particolari:

astuto, eroico e vendicativo. Grazie a una maschera e a un mantello Paperinik è pronto a riscattare i torti che Paperino subisce nei panni di Paperino e a difendere Paperopoli dal crimine.

Descrizione

Quando negli anni Sessanta, Paperino veniva spesso angariato dallo Zione, molti lettori desideravano per lui un riscatto. E il riscatto arrivò. Grazie al fortuito ritrovamento del diario del ladro gentiluomo Fantomius nei meandri di Villa Rosa, Paperino intraprese una segretissima carriera criminale volta a riabilitare la sua immagine, vendicandosi dei torti che Paperone e gli altri suoi familiari gli avevano fatto fino a quel momento. Le prime storie, scritte dall'arguto Guido Martina, vedevano quindi Paperinik agire per fini principalmente egoistici. Ma, come spesso accade, i personaggi evolvono e nel corso degli anni. Sceneggiatori come Giorgio Pezzin hanno gradualmente trasformato il criminale in un eroe. Grazie all'armamentario inventato per lui da Archimede e al rifugio costruito sottoterra a cui si accede tramite il mitico armadio-ascensore, Paperinik è adesso a tutti gli effetti il giustiziere di Paperopoli.

È negli anni Novanta, però, che vengono scritte le pagine più gloriose della sua carriera, quando un gruppo di artisti disneyani lanciano PK - Paperinik New Adventures, una testata tutta nuova che rivoluziona il modo di fare fumetto Disney. È in quegli anni che Paperinik scopre che all'ultimo piano della Ducklair Tower risiede Uno, un'avveniristica intelligenza artificiale, capace di dargli una mano per fronteggiare le temibili minacce che si profilano all'orizzonte. Dopo alcuni anni passati a fronteggiare un'invasione di vampiri alieni succhia-emozioni, cronauti criminali e minacciose telepati, adesso Paperinik ha ripreso la sua routine fatta di Bassotti e lestofanti... più gestibili. E se anche talvolta sembra stranamente distratto dal fascino di quella scocciatrice di Paperinika, è sempre pronto a scendere in campo, qualora il gioco tornasse a farsi duro!

311
Chiedilo al topo
scrivici

PIOALEX16, Email

Caro Paperinik

mi dici come posso battere mio fratello in lotta finta?

Mmm... la lotta finta è uno sport durissimo, che richiede un sacco di impegno. Allenati ogni giorno nella tua fantasia, attraversando il mare tra il dire e il fare (occhio agli squali inventati, però; se ti annoi puoi chiedere al mostro di Loch Ness di accompagnarti). Dopo esserti asciugato, dovrai fare tremila flessioni immaginarie con in spalla uno zaino pieno di enormi babau. Poi, fa' una bella corsetta sull'erba voglio, fino al giardino del re. Presto riuscirai a battere lo Yeti a braccio di ferro e sarai pronto a surclassare tuo fratello in lotta finta. Un abbraccio forte e VERO, Alex!

233
Leggi un'altra domanda
BlogPK3296
16
11

Paperinik

IN PALESTRA

Urgh! Anf! Puff! Che fatica, amici! Ho dovuto segu...

BlogPaperinik3283
27
17

Paperinik

Un eroe... appena sfornato

Cari amici, è davvero assurdo! Io, il più grande...

451
130

DoubleDuck - Codice Olimpo

Un nuovo importante incarico attende DoubleDuck, reclutato insieme a Kay K per indagare su...

Continua >

Federico Franzò

Disegnatori

Nasce a Genova nella prima metà degli anni '80. Disegna in quantità industriali già da ...

Continua >